martedì 1 maggio 2018

AURA-SOMA E AURO-PRANA

di Elena Samaya Trezza



Ognuno di noi è su questa terra per apprendere; ognuno percorre il suo personalissimo sentiero verso la realizzazione più compiuta dell'intento della sua anima; non esistono errori, ma solo esperienze; non ci sono insegnanti, ma compagni di percorso, in un reciproco scambio di testimonianze.


L'AURA-SOMA è affascinante perché rispetta profondamente questa premessa. Vicky Wall, la sua ispiratrice, soleva definirla: “ non- intrusive and self-selective soul-therapy” cioè una terapia per l'anima, non invasiva e soprattutto autoselettiva. Combina le proprietà curative dei colori, degli oli essenziali, delle erbe, dei cristalli, di energie vibrazionali superiori come quelle di alcuni Maestri, agendo quindi su più livelli: fisico, emotivo, mentale, spirituale. I colori scelti autonomamente dalla persona, indicano un'esigenza di equilibrio in quella specifica frequenza cromatica ed energetica e aiutano l'anima nel suo viaggio evolutivo.
L'Aura-Soma è composta essenzialmente da un set di più di 110 bottiglie di vetro, suddivise in due parti, una base acquosa ed una oleosa, rifulgenti di colore
e  luce. La “lettura” Aura-Soma consiste nella scelta da parte della persona,  fra   tutte, di 4 bottiglie, dette Equilibrium, mentre il consulente interpreta la scelta fatta sulla base dei colori e della sequenza. Le Equilibrium possono essere applicate direttamente sul corpo fisico o semplicemente contemplate, per la gioia degli occhi e del cuore.
Il contenuto delle bottiglie è stato riprodotto anche in piccole ampolle che possono essere inserite in una penna speciale  dotata di una lampadina interna, detta penna luminosa; con questo strumento vengono effettuati trattamenti più mirati sui chakra.
Esistono poi una serie di flaconcini creati per purificare e supportare i corpi sottili, introducendo la vibrazione di un raggio di uno specifico colore nel campo energetico. In particolare le Pomanders, essenze ottenute da 49 erbe e fiori, lavorano prevalentemente sul sistema limbico e sul corpo eterico, mentre le Quintessenze dei Maestri, interessando comunque il sistema olfattivo, si connettono con l'astrale e con l'io superiore.
L' Armonizzazione Energetica e l' Aura-Soma parlano lo stesso linguaggio, fatto di amore e accettazione, offrendoci un percorso che si allontana dalla scissione e si avvia verso l'unità, l'armonia, l'equilibrio. L'intuizione, il “lasciarsi andare nel flusso energetico”, cosi' necessari per affrontare al meglio una sessione di prana, risultano altrettanto significativi per l'uso del colore.

AURO-PRANA
Chiamo auro-prana  la sessione combinata di Armonizzazione e di utilizzo di bottiglie o essenze profumate Aura-Soma. In questo modo il lavoro sottile del prana viene potenziato enormemente dalle vibrazioni del colore e dall'azione incisiva degli odori che entrano in risonanza diretta col nostro campo emozionale. Ho sperimentato questa modalità perchè sentivo che era impossibile scindere i colori dalla sessione tradizionale di prana healing; in questo modo seguo l'intuizione e dove l'energia vuole portare le mie mani e la vibrazione intorno a me e alla persona che riceve. E' così che ogni sessione diviene un mondo magico, sinergico del Tutto di cui siamo parte e rispondente al concetto di Unità.

Nessun commento:

Posta un commento