mercoledì 30 maggio 2018

FELICITA' A PASSO LEGGERO: IL RITUALE DELLA FELICITA' - 4 MANGIA SANO

Qualche tempo fa ho pubblicato sul blog a passo leggero una immagina trovata sul web, che sintetizzava il RITUALE DELLA FELICITA'

Si tratta in effetti di ottime, quanto semplici, pratiche quotidiane in gradi di trasformare la qualità energetica del nostro sistema e di conseguenza della nostra realtà quotidiana.
Le approfondiamo una per una: la quarta


MANGIA SANO




Sappiamo tutti quanto il cibo sia collegato a fattori emozionali e affettivi. Uno dei motivi per i quali è così difficile avere uno stile di alimentazione sano e benefico per il nostro organismo risiede nel continuo bisogno di compensazione che il cibo soddisfa.

In questa sede non mi addentro in questa tematica - esistono fiumi di pagine e trattati autorevolissimi -  ma vado alla sintesi, che si trova, esattamente, nel post IL RITUALE DELLA FELICITA' 3, amare se stessi.
E' lapalissiano: se non ti ami non ti farai del bene e qualsiasi tentativo di dieta e disciplina verrà abortito nel medio periodo. Se ti ami, sarà molto più dolce e sereno il tuo giudizio e la scelta che di volta in volta opererai dentro di te nel selezionare le cose di cui ti nutri.
Ogni volta che, consapevolmente, ti avvicini ad un cibo non salutare, non chiederti quante vitamine o proteine NON contiene, ma fatti l'unica domanda veramente utile: mi sto amando? 

E adesso riassumiamo velocemente la pratica.

Tempistica: colazione da re, pranzo da principe, cena da povero
quante volte hai sentito questa frase? Te la ripeto anche io, perchè è facile da memorizzare e sintetizza la logica del ritmo circadiano con cui il nostro organismo si muove. 

immagine da http://www.mediconadir.it/node/644
Circadiano deriva da "circa diem", cioè relativo al giorno. Fa riferimento in sostanza ad uno studio condotto sulla base delle fasi biologiche nelle 24 ore; si è evidenziato che gli esseri viventi, che siano uomini, animali o piante, rispondono ad un orologio biologico che, se rispettato, facilita enormemente il nostro vivere e produce un immediato benessere.

Per farla breve, noi "funzioniamo" al mattino, momento nel quale insulina e cortisolo vengono sintetizzati, mentre la sera il nostro sistema produce serotonina, favorendo il rilassamento e il sonno.  Questo comporta che capovolgere il detto, facendo una colazione da povero e una cena da re - come è abitudine consolidata degli italiani - produce un affaticamento dell'organismo, logora gli organi e scarica energeticamente.
L'effetto è quello di arrancare, mentre potremmo tranquillamente camminare!

Tipologia di alimenti
il vademecum è: proteine, possibilmente di buona qualità  carboidrati integrali, verdura, frutta fresca e secca.
1 - colazione tipo : carboidrati, poche proteine, frutta, thè o caffè.
pane integrale a lievitazione naturale, cereali integrali con yogurt, frutta fresca, una manciata di frutta secca (noci, mandorle ecc. contengono proteine), un uovo, meglio se non di allevamento intensivo, o altra proteina. Thè biologico, meglio se verde e caffè, non posso non consigliarteli io!



Thè e caffè al Ganoderma: una bellissima risorsa, testimonio in prima persona. La differenza tra un caffè normale e quello con l'aggiunta di Ganoderma Lucidum è che, assumendo la tua bevanda abituale, stai contemporaneamente aiutando il tuo organismo a mantenere il suo equilibrio acido/basico, inibendo gli effetti nocivi della caffeina e integrando i molteplici benefici effetti del Ganoderma. Specificamente, il Thè verde contiene polifenoli, cioè molecole organiche con un alto potere antiossidante, oltre a stimolare il metabolismo.
E' essenziale assumere un thè con elevati standard qualitativi a livello produttivo, così da ricevere il massimo vantaggio possibile; il thè verde che utilizzo io è della migliore qualità, assolutamente biologico e arricchito per il 30% dalle proprietà mirabolanti del Ganoderma Lucidum. (Contattami in privato se vuoi informazioni più precise o se vuoi acquistarlo).
     

2 - pranzo tipo: carboidrati e proteine, con aggiunta di verdura, meglio se cruda e consumata come prima portata

3 - cena tipo: proteine e verdure in quantità moderate

Dovrebbero essere banditi tutti i cibi spazzatura di produzione industriale e carichi di zuccheri raffinati, comprese le bibite. Naturalmente, viva le eccezioni! Purchè siano tali... 

Qualità: ovviamente possibilmente bio, a chilometro più vicino possibile, in ogni caso di produzione controllata. Leggi le etichette e fai il meglio che puoi, compatibilmente con il tuo tempo e con quello che offre il mercato...






Nessun commento:

Posta un commento